Arte e Cucina...
le ricette di Marisa e Simona

Cerca nel blog

lunedì 15 giugno 2015

Sformatino di topinambur




Il topinambur...questo sconosciuto... certo lo era per me sino a qualche anno fa.  Sono venuta a conoscenza dell'esistenza di questo tubero mentre ero a dieta ed ho scoperto che, oltre ad un sapore gradevole anche ai più piccoli, possiede moltissime proprietà nutrizionali.


E' un tubero, come la patata, che grazie al suo contenuto di inulina è molto adatto e indicato nella dieta di persone diabetiche in quanto l'inulina funziona come riserva di carboidrati (in sostituzione all'amido) indipendentemente dall'insulina. Esso inoltre è ricco di sali minerali e in particolare potassio, magnesio, fosforo e ferro come pure di selenio e zinco. Il Topinambur è da sempre famoso per ridurre il colesterolo e per stabilizzare la concentrazione del glucosio nel sangue e dell'acido urico.

INGREDIENTI (per sei sformatini)

  • 500gr di topinambur
  • 150gr di latte
  • 40gr di parmigiano grattugiato
  • 1 uovo
  • pan grattato (io ho usato quello senza glutine)
  • olio evo
  • sale e pepe q.b.
per la salsa alle olive:
  • 300gr di pomodori fiaschetto
  • una manciata di olive verdi e nere
  • 1 spicchio d'aglio
  • sale q.b.
  • olio evo
per i ciuffetti di ricotta:
  • 100gr di ricotta fresca

PROCEDIMENTO:
  1. Lavate i topinambur e metteli a bollire in acqua calda per circa 20 minuti.
  2. Lasciateli raffreddare e poneteli nel mixer con il latte, il parmigiano, un pizzico di sale e pepe e frullate: otterrete una crema. Aggiungete l'uovo intero e mescolate.
  3. Spennellate gli stampini per i muffin con l'olio evo e una spolverata abbondante di pan grattato.
  4. Versate il composto e mettete in forno ventilato a 175° per circa 45 minuti.
  5. Nel frattempo preparate la salsa di accompagnamento: mettete in una pentola un cucchiaio di olio evo e un aglio in camicia. Soffriggete per qualche minuto ed aggiungetevi le olive tagliate a rondelle. Tagliate i pomodori a cubetti, eliminate i semi ed uniteli alle olive. Fate cuocere il sughetto per una decina di minuti, regolate di sale e pepe.
  6. Per decorare mescolate con una forchetta la ricotta, creando una cremina, ponetela in un sac a poche
  7. Componete il piatto mettendo un cucchiaio di sugo e sopra lo sformatino tiepido e decorate con qualche ciuffetto di ricotta.


Iscriviti alla newsletter