Arte e Cucina...
le ricette di Marisa e Simona

Cerca nel blog

venerdì 9 novembre 2012

TARALLI SCALDATI

Oggi volevo qualcosa di sfizioso, così ho fatto i taralli scaldati ai semi di finocchio. Ho seguito la ricetta di zia Lina, la sorella di nonna che li faceva al panificio e la tecnica di Titina (la cognata di zia Lina). Insomma è una ricetta di famiglia...

INGREDIENTI (PER 500GR DI TARALLI)


  • 500gr di farina 0
  • 150gr di vino bianco
  • 150gr di olio extravergine d'oliva
  • 1 pugno di semi di finocchio
  • 1 cucchiaio raso di sale fino
  • 1/4 di lievito di birra fresco
  • 1/2 bicchiere d'acqua

PROCEDIMENTO:
  1. Sciogliete il lievito nell'acqua
  2. Disponete la farina a fontana su di una spianatoia ed aggiungete il lievito sciolto, il vino,l'olio e il sale.
  3.  Impastate energicamente e unite i semi di finocchio. Formate una palla e fate riposare per una mezz'ora.
  4. Tagliate l'impasto a pezzi e ricavatene dei filoncini sottili simili ad un cordoncino
  5. Divideteli in cilindretti da circa 8 cm e unite le estremità come a formare un fiocchetto
  6. Portate ad ebollizione l'acqua leggermente salata in una pentola capiente
  7. Tuffateci i taralli e appena salgono a galla scolateli con una schiumarola
  8. Metteteli ad asciugare su di un canovaccio pulito
  9. Disponeteli sulla placca da forno leggermente distaccati e cuocete sul ripiano medio a 200°c per circa 20/25 minuti. Devono risultare dorati da entrambi i lati
  10. Fateli raffreddare per bene e li potete conservare in sacchetti di plastica (quelli per surgelare gli alimenti) per 4 giorni.







Iscriviti alla newsletter